500 chitarre e mandolini distrutti da un furioso incendio
MUSICA IN CENERE

 Le fiamme sono divampate nei locali della ditta Musicalia - Danni per otre tre milioni - E' andato perduto tutto un 2carico" di strumenti destinati all'estero

La squallida visione degli strumenti musicali distrutti dal furioso incendio di stanotte nei locali della "Musicalia". Chitarre, mandolini, piccoli strumenti a plettro, centinaia e centinaia, giacciono in mezzo ai ruderi ancora fumiganti. Tutta una intera "partita" di chitarre e mandolini destinati alla esportazione è stata incenerita.
Un corto circuito ha causato nelle prime ore della mattina un violento incendio in un laboratorio di strumenti musicali di via Barriera del Bosco. L'allarme, dato immediatamente, è valso a scongiurare un vero disastro. Basti pensare che con l'intervento immediato dei Vigili del Fuoco i danni sono stati limitati a circa tre milioni di lire. Se nessuno se ne fosse accorto per almeno un'ora chissà quali proporzioni avrebbero assunto le fiamme.

Il sinistro si verificato nei locali della ditta "Musicalia" del dott. Alfio Leone in via Barriera del Bosco 162. Il primo vano era adibito a negozio di elettrodomestici e i rimanenti quattro vani tutti comunicanti fra di loro adibiti a laboratorio di strumenti musicali a plettro, chitarre, mandolini, ecc. Le fiamme si sono sviluppate nel secondo vano. I vigili del fuoco hanno identificato la causa in un corto circuito. La facile esca del legname e cellulosa ha consentito che il fuoco divampasse in un batter d'occhio e dilagasse in brevissimo tempo.

Il proprietario guarda sconsolato le conseguenze dell'incendio. I danni sono valutati in oltre tre milioni di lire.
Dopo pochi minuti sul posto giungevano due squadre dei vigili del fuoco al comando del cap. Pirrone e del maresciallo Scuderi. Erano le 8 circa. Un'ora intensa durata la lotta con le fiamme, un'ora durante la quale migliaia di litri d'acqua sono stai riversati nel laboratorio della "Musicalia".

Nel negozio di elettrodomestici le fiamme non sono riuscite a lambire un solo apparecchio. I danni comunque ammontano a circa tre milioi di lire. E' stato calcolato che oltre 500 strumenti musicali fra chitarre e mandolini sono andati distrutti, oltre a materiale per la loro costruzione. Se l'incendio si fosse propagato a tutti i locali della "Musicalia" i danni sarebbero saliti a venti o venticinque milioni.

Il dott. Leone doveva a giorni spedire una grossa commissione di chitarre e mandolini per svariati milioni, che è andata completamente incenerita.

 
Espresso Sera - 20 marzo 1962


Torna all'indice/Back to index